GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

Può capitare di trovare un gattino appena nato abbandonato. Per prima cosa non farsi prendere dalla foga del "salvataggio" e accertarsi se sia realmente abbandonato e che non ci sia invece sua madre nei paraggi, come spesso accade!
In tal caso, portandolo via da lei, metteremmo solamente a repentaglio la sua vita, così a rischio nei primi giorni di vita.
  
Qualche consiglio utile che però non significa sostituirsi al veterinario: una prima visita è comunque fondamentale e assolutamente consigliabile!!!
Le regole base, per un micio non ancora svezzato sono:
 
- tenere il micio al caldo, possibilmente usando un termoforo. La temperatura dev'essere costantemente attorno ai 28-30 gradi, mai scendere al di sotto;

- farlo poppare circa ogni 2-3 ore (questo dipende un po' dall'eta'...): la cosa piu' semplice e' comprare del latte in polvere per gatti da preparare seguendo scrupolosamente le istruzioni;

- per imboccarlo, usare un biberon per cuccioli dotato della tettarella più piccola disponibile o meglio usare una siringa da insulina e poggiare il latte goccia per goccia sulla lingua, anziche' usare il biberon perche' il biberon, se non usato in maniera opportuna puo' far andare nei polmoni il latte e puo' far morire il cucciolo nel giro di poche ore (questa cosa e' tanto piu' rischiosa quanto piu' il micio e' piccolo);

- mentre lo si allatta, tenerlo sempre in posizione eretta (cioe', mai tenerlo steso sulla sua schiena)
Controllate che riesca a poppare ma che non si ingozzi!Se il latte esce dal naso, la tettarella ha il foro troppo grosso;

- dopo la poppata (o anche durante), bisogna massaggiargli lievemente la zona anogenitale sotto la coda al fine di stimolargli minzione e defecazione. Questo stimolo è importantissimo, perché il gattino non è in grado di defecare autonomamente e va incontro facilmente a morte per occlusione intestinale quando non viene trattato correttamente.  Meglio e' se lo si fa con un pettezzino di cotone imbevuto d'acqua tiepida. Non dimenticare mai questa pratica e ripeterla almeno tante volte quante sono le poppate;

- tenerlo in un luogo riparato, tranquillo, in cui non possano accedere bambini capricciosi e/o altri animali che lo possano infastidire;

- NON SVEGLIARE MAI, per nessuna ragione, un cucciolo mentre dorme perche' il sonno e' fondamentale per il suo sviluppo mentale.
E questo, finche' il micio e' proprio piccino piccino...)
 
Lo svezzamento può cominciare circa a 3 settimane , mescolando al latte dell'omogeneizzato di carne:
gradualmente nell'arco di una settimana si passerà ad un cibo per gattini (kitten).
Eventuali pulci a quest'età vanno tolte a mano; gli occhietti spesso sono affetti da congiuntivite e vanno trattati con una pomata antibiotica (Colbiocin) e poi spesso potrà avere  vermi, micosi, acari delle orecchie, diarrea...
Anche in questo caso occorre tornare dal veterinario per farsi dare la giusta terapia da applicare.

 Questa news è stata letta 35270 volte


comments powered by Disqus