GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

“Accumulatrice” seriale di gatti. Salvati venti mici tenuti in condizioni disastrose
Gli animali erano detenuti in casa da una settantenne già nota ai Servizi Sociali come accumulatrice compulsiva e patologica di oggetti e animali. In seguito a un malore della donna, le Guardie Zoofile dell’OIPA sono riusciti a recuperare 13 gatti, affidati al gattile di Magreta. La donna è stata denunciata.
 
Formigine (MO) –
 
Deteneva in casa propria una ventina di gatti in condizioni igienico sanitarie disastrose, tra rifiuti, escrementi e oggetti di ogni tipo accatastati in tutte le stanze. La situazione è venuta a galla in tutta la sua gravità quando la donna, una settantenne residente a Formigine, già nota ai Servizi Sociali come accumulatrice seriale, patologica e compulsiva di oggetti e animali ha avuto un malore ed è stata soccorsa dai sanitari.
Le Guardie Zoofile dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) hanno così potuto entrare e individuare venti gatti, stressati e traumatizzati per le condizioni precarie in cui erano costretti a vivere. Gli animali erano anche infestati da pulci e zecche, affetti da dermatiti, sporchi e con aree di pelo mancanti a causa dell’incuria di cui la proprietaria, a causa della patologia di cui soffre, non sembrava rendersi conto, rifiutando ogni sorta di aiuto.
   
Tredici dei venti gatti sono già stati sequestrati e messi in sicurezza al Gattile di Magreta dove, dopo le cure necessarie al loro recupero fisico e psicologico, verranno affidati a nuove famiglie. All’appello ne mancano ancora sette, che spaventati, si sono nascosti tra i rifiuti e l’enorme quantità di oggetti accumulati nelle stanze fino a formare dei veri e propri muri.
I volontari del gattile hanno piazzato delle “gabbie trappola” per mettere anche loro in sicurezza prima dell’intervento di Hera, chiamata a bonificare gli ambienti a causa delle tremende condizioni igieniche pericolose sia per gli animali che per le persone.
Oltre al sequestro degli animali per maltrattamento, la settantenne accumulatrice seriale è stata denunciata per detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura.
  
https://www.gazzettadellemilia.it/cronaca/item/25333-“accumulatrice”-seriale-di-gatti-salvati-venti-mici-tenuti-in-condizioni-disastrose.html

 Questa news è stata letta 302 volte


comments powered by Disqus