GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

Sassuolo 1 ottobre 09
 
Ciao a tutti, chiedo a chiunque possa aiutarmi un consiglio,e intanto mi sfogo…
  
Sono una cosiddetta “gattara” e da qualche anno aiuto altri pochissimi “gattari” a dar da mangiare e tenere in salute (naturalmente tutto a nostre spese) una colonia felina di circa 30/35 gatti a Sassuolo situata nel centro storico dentro al fontanazzo del Palazzo Ducale.
Sono più di 15 anni che esiste questa colonia,censita e registrata in comune
, ma improvvisamente questa primavera ad aprile, un vicino “umano” di questa colonia ha deciso di recintare con reti fissate al terreno e quindi invalicabili per noi gattari e anche x alcuni gatti vecchietti o troppo piccoli l’unico vialetto e accesso che ci consentiva di accedere alla colonia (vedi: http://www.gattopoli.it/news/sassuolo-mo-muro-anti-gatto.html ) . Neanche ci fossero gli appestati!!!!
 
Quindi da allora siamo costretti ad alimentarli con ciotole di fortuna, messe praticamente in terra in mezzo al passaggio pedonale e ciclabile,dove i gatti hanno paura a venire, e dove ci siamo sentiti più volte dire da altre persone che quelle ciotole messe li non sono di sicuro belle…ma la cosa peggiore è che in questa maniera non riusciamo più a controllare i gatti feriti, malati, se ne vengono abbandonati dei nuovi,non riusciamo più a catturare le gatte per la sterilizzazione (xchè provvediamo anche a questo) e non riusciamo a controllare dove scompaiono alcuni gatti.
 
Abbiamo più volte cercato il dialogo con questa persona, ma senza riuscirci perché lui non vuole parlare con noi, quindi siamo stati costretti a rivolgerci al comune e agli uffici tecnici interessati per avere un aiuto,ma ci hanno sempre dato risposte molto vaghe e temporeggiato, fino alla scorsa settimana che essendoci stancati abbiamo chiesto ed ottenuto una riunione con il sindaco i suoi tecnici noi e la persona che ci ha chiuso fuori.
La giunta comunale al completo ci ha informato che i gatti e noi non potremmo più tornare dove per 15 anni hanno risieduto,e che i gatti con la loro pipì stanno rovinando e seccando il bel prato del vicino ma soprattutto la pipì dei gatti scioglie i sassi e i reperti storici all’interno delle rovine, quindi i gatti si devono volontariamente spostare a più di 1 km da dovrebbero essere ma soprattutto a ridosso di una strada trafficata .
 
Quindi a questo punto mi chiedo: il comune non dovrebbe tutelare (invece del vicino) una sua colonia riconosciuta e censita ?? I gattari che provvedono alla sua cura ??
Non ci sono delle legge italiano che la tutelano,e che ne vietano di spostarle ??
Non esistono dei repellenti o dissuasori per far in modo che il gatto non faccia la pipì sul bel prato??
Ma soprattutto dopo 15 anni non si dovrebbe ormai essere sciolto tutto il palazzo ducale, se fosse vero che la pipì del gatto scioglie i musri storici presenti nell'area??
 
Grazie x tutto l’aiuto possibile o anche x avermi ascoltato… =^.^=

S.

 Questa news è stata letta 2511 volte


comments powered by Disqus