GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

Salerno 6 ottobre 09 - Stamattina mi avvio come al solito dalla stazione all'agenzia facendo la strada di tutti i giorni.... ad un certo punto mi trovo davanti una scena.... da brividi..... DUE gatti morti....
mi inginocchio e controllo bene.... avvelenati di sicuro..... vedo il pancino di uno di loro muoversi.... prendo i guanti dalla borsa e me li metto, tengo il gatto immobile per capire se è stata solo una mia impressione o se ancora debolmente respira..... il gattone respira ancora.... torno indietro, c'è il negozio che vende articoli per animali dove lavoravo qualche anno fa... chiedo al proprietario uno scatolo.... me lo da....
 
passo di fronte ad una clinica veterinaria ma è chiusa.... mi avvio a prendere il micio e lo sistemo nello scatolo.... torno al negozio e chiedo al mio amico se può tenerlo e portarlo alla clinica oggi quando apre.... sono in ritardo al lavoro....lui mi dice di no....ha i cuccioli in negozio e non sappiamo il micio cos'ha.... passo al negozio di toelettatura che stà qualche metro + avanti..... stessa risposta.... no.... mi dicono, chiedi alla pescheria, i gatti sono della signora Giada.... vado in questa pescheria.... non esiste nessuna signora Giada..... mi accoccolo vicino allo scatolo.... per strada... e inizio a piangere.... la gente mi guarda come se fossi matta..... "che cazzo fà questa vicino ai gatti morti con i guanti?"
Qualcuno mi dice "Signorina lascialo là che te ne importa? Tanto ora ci arriva il sole e muore".... Non so come fare.... da là al "mio" negozio ci mancano circa 700 mt e non ce la faccio a farli con lo scatolo e il gatto... e poi mi serve qualcuno che lo porti oggi dal veterinario, non posso farlo aspettare fino alle 20,30.... mi riprendo.... vado al tabacchi vicino.... parlo col ragazzo dentro che mi dice che i gatti "morti" erano tre.... "e uno che fine ha fatto? io ne ho visti solo due...." mi dice che stanotte già erano là, che questo bianco (quello vivo) barcollava.... e se n'è andato.... Cavolo e lo lasci per strada così? Vabbè, mi serve il suo aiuto, non dico nulla.... lo prego.... mi dice no.... alla fine riesco a spuntarla... me lo tiene nello scatolo e oggi pom lo porta in clinica.... stasera passerò io....
 
Arrivo in agenzia ma il pensiero del gatto non mi abbandona un istante.... ma come faccio?? Sono sola quà e non posso non aprire. Non posso chiudere... rischio il licenziamento.... chiamo un mio amico spiegandogli la situazione e chiedo a lui di passare a prenderlo quando finisce di lavorare.... mi sento un po' meglio.... ma so che il gatto non ce la farà.... neanche io ero sicura che respirasse ancora...... però non posso non tentare....
Il micio è morto....
Mi chiedo perchè..... perchè.....
 
Barbara - Salerno

 Questa news è stata letta 2812 volte


comments powered by Disqus