GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

Il sindaco di Portula ( BI ) Vanni Schirato, vieta di alimentare i gatti randagi
 
26 agosto 09
 
Cara Elena,
  
Vorrei segnalare la mia esperienza relativamente al fatto in oggetto: sono originaria di una frazione del comune di portula , so come la pensa questo sindaco e come la pensano molti compaesani che lo sostengono.
 
Vicino a casa di mia madre vive una colonia felina che  in pochi amanti degli  animali curiamo e cibiamo.
Abbiamo gia'  chiesto al comune di intervenire per aiutarci a sterilizzare i mici per evitare la proliferazione.
La risposta e' stata negativa, perche costava troppo,ed  anzi sono  state intimidita dal sindaco stesso che mi ha intimato di lasciar morire i gatti di fame.

Il mese di luglio scorso io ed una vicina abbiamo fatto sterilizzare a nostre spese almeno le femmine. In questo abbiamo avuto un preziosa collaborazione da parte dai  medici del servizio veterinario della ASL.
Credo nel il rispetto e l'amore per gli animali come ce lo ha insegnato san Francesco,  cosi' come e ' anche stabilito dalla legge , in particolare la Legge 281 sul randagismo  e la* * LEGGE REGIONALE del piemonte  n. 34 DEL 26-07-1993 sulla Tutela e controllo degli animali da affezione.
 
Non e' facendo morire gli animali di inedia che si risolve il problema.
Vorrei poter fare qualcosa per fermare questa ordinanza.

 
grazie
distinti saluti
 
Valentina
******

P.S. allego un possibile testo da inviare al sindaco di portula e chiedo a tutti i lettori di Gattopoli di aiutarmi scrivendogli:

l'email e' portula@ptbprovincia.biella.it    oppure spazioaperto@ilbiellese.ital giornale locale
il testo puo' essere

Egregio signor sindaco,
 
mi unisco alla protesta di tante persone contro la sua ordinanza ingiusta ed estremamente violenta contro i gatti randagi.
Pensi a punire chi abbandona gli animali e ad educare i suoi concittadini affinche´ adottino animali abbandonati anziche´ comprarli o  far fare cucciolate ai propri animali, e pensi ad aiutare i volontari che curano e sterilizzano i gatti liberi, se vuole davvero risolvere il problema.
Far morire gli animali d´inedia, oltre a essere di una crudelta´ inaudita, e´ il modo migliore per peggiorare le condizioni igieniche, anziche´ migliorarle.
La sua ordinanza inoltre va contro la legge nazionale e regionale: la invito quindi a ritirarla al piu´ presto.
 
Distinti saluti
nome cognome
  

 Questa news è stata letta 2663 volte


comments powered by Disqus