GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

Soliera, 19 maggio 2010
 
Cara Elena,
 
ti scrivo perché ho capito di avere una responsabilità verso i nostri amici animali, soprattutto verso quelli in difficoltà! Ecco la nostra storia...

Io ho un account su facebook e in un pomeriggio qualunque mi è capitato di imbattermi in un link che un amico aveva condiviso e che conteneva la storia di un povero micio sfortunato, raccolto per strada da un' anima caritatevole. Era molto malato, bisognoso di cure e di una famiglia che lo avrebbe poi accolto in casa propria.
Mi ha fatto una pena poverino, io sono molto sensibile a queste situazioni, così non ci ho pensato due volte: io vivo con mio marito e Tao e Ibiza, due mici di uno e due anni e senz altro un terzo poteva aggiungersi alla famiglia! Così mi sono messa in contatto con la ragazza che lo aveva racolto che mi ha riferito che Goffredo – il povero micio sgarrupato – avrebbe avuto bisogno di molte cure prima di poter essere adottato e che aveva deciso di occuparsene lei stessa. La notizia mi sollevò molto ma nel mio cuore ormai avevo riservato un posticino caldo, accogliente e confortevole per un' altra creatura ed un bel giorno ho incontrato lei...Giada, una splendida micina siamese di nemmeno un anno, che ha perso la vista completamente a causa di una malattia facendo così nascere la necessità di un'adozione presso qualcuno che la tenesse in casa, poiché al momento della disgrazia era in una colonia a Napoli, quindi esposta ai pericoli della strada. Ho immediatamente contattato le volontarie che se ne stavano occupando, nove meravigliose ragazze che si fanno chiamare “Le amiche di Lu”, forse le hai sentite nominare!
 
Premetto che non avevo mai fatto nulla del genere e sono rimasta davvero colpita dalla professionalità e dalla serietà delle volontarie, le quali mi hanno sottoposto un  questionario conoscitivo pre-affido, mi hanno contattata telefonicamente ed infine una di loro è venuta a farmi visita a casa, per verificare che avessi tutti i requisiti perché Giada potesse stare al meglio. Potrà sembrare un' esagerazione a qualcuno ma io sono stata invece molto contenta, anche perché avevo tanti dubbi e tante domande io stessa e le ragazze, con tanta pazienza e dedizione, hanno sempre risposto e colmato ogni mia lacuna.
Povera piccola Giada, e io che pensavo ci fosse la fila per adottarti...invece ero l' unica! Meglio per me!!
Come ultimo passo dunque rimaneva “il ritiro della merce”! Ed io mi ero già preparata a partire in direzione Napoli e invece i suoi angeli custodi me l' hanno portata fin su: ci siamo trovate a Bologna...non le ringrazierò mai abbastanza!
 
Era il 28 marzo di quest anno e Giada è entrata a far parte della mia famiglia, della mia vita.
Ci tengo tanto a scrivere di lei per lasciare una testimonianza positiva e chiarire i dubbi sulle cosiddette “adozioni del cuore”!
Se mi chiedo perché abbia deciso di prenderla con me mi vengono in mente due ragioni su tutte: la prima è stata la compassione, la voglia di aiutarla e la possibilità di farlo; la seconda è stata una grande “spinta istintiva primordiale” che mi ha dato la certezza e la fiducia immediate nelle capacità di recupero e adattamento negli animali che fanni sì che sopperiscano, compensino egregiamente alle mancanze e menomazioni fisiche; una vocina benevola che mi diceva che sarebbe stata speciale. E così è stato.
 
Ad oggi è un mese e mezzo che Giada è con noi e seguirla nel suo percorso è ogni giorno, ogni momento emozionante e commovente. Naturalmente ci è voluto tempo prima che uscisse completamente “allo scoperto”, che si rilassasse e prendesse possesso del territorio, consideriamo che era una gatta “selvatica” ( non amo questo termine ma rende l' idea!) che viveva all' aperto con pochissimi contatti umani, resa doppiamente diffidente dalla sua menomazione. Tengo molto a sottolineare che il mio impegno nel seguirla e la pazienza nell'aspettare i suoi tempi sono stati molto meno necessari di quanto credessi! Al suo ingresso nel mio appartamento era già in grado di orientarsi e schivare gli ostacoli autonomamente; si è impossessata di un angolino tra il divano ed il termosifone. Da subito però ha mangiato con gusto e appetito e utilizzato la cassettina per il bisogni. I primi tempi le lasciavo ciotola e cassetta a portata di zampa poi, un po' per volta, le ho allontanate fino a rimetterle al loro posto, in comune cioè con gli altri miei due “figli”!

Anche i miei timori riguardo la convivenza con gli altri miei due mici sono stati presto dissipati: è bastato qualche giorno per tollerarla e un paio di settimane per diventare amici! 
Per quanto mi riguarda invece, Giada ha imparato a riconoscere la mia voce, da un paio di giorni mi viene a svegliare la mattina salendo sul letto, quando suona la sveglia, e mi “chiama” miagolando forte e che voce squillante che ha: si fa sentire! E' ancora piccola, non ha nemmeno un anno e gioca continuamente con qualsiasi cosa, che poi nasconde puntualmente dietro al divano! Ha addirittura imparato ad accendere la televisione col telecomando! E' ancora un po' impaurita e diffidente, da poco si lascia accarezzare ma ha fatto talmente tanti progressi inaspettati e rapidi che non vedo l' ora che il tempo passi per vederla del tutto serena, rilassata e felice e poter ricevere tutto l' amore che sicuramente vorrà concedermi!
 
Scusa se mi sono dilungata ma credo ne sia valsa la pena! Resto a disposizione per qualsiasi domanda e/o condivisione sull' argomento! Un saluto da Laura ed un miaooooo da Giada, Ibiza e Tao!
P.S. Per contattarmi: il mio account su facebook è sotto il nome Laura  Zambelli di Soliera (MO) e la mia mail è laurazambelli78@libero.it
                                         
Un bacione a te e ad Isabella P. che mi ha consigliato di scrivere la lettera e complimenti davvero per tutto quello che fai per le nostre amate creature.
 
 
 

 Questa news è stata letta 7332 volte


comments powered by Disqus