GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

19 aprile 2010
 
Cara Elena,
 
ho saputo che sempre a S. Marinella nella zona di Capolinari dov'era un'altra colonia felina sono stati avvelenati i gatti. A questo punto ci si chiede a chi giovi. Forse si stanno preparando le zone per il turismo estivo, sgombrando da queste presenze fastidiose le varie aree dove povere creature accorrevano per essere sfamate. Se si pensa male ci si azzecca. Noi stiamo cominciando a pensar male.
 
Di certo la cultura rurale del luogo in questo caso mal si concilia con la vocazione turistica. Sconsiglierei ai vigliacchi e a quelli che li considerano peluche di abbandonare gatti in questo ameno paesino dall'ottimo clima. Oltre ai gatti locali è ragionevole pensare che le colonie sono formate anche da quelli che in vacanza portano il gatto e poi lo lasciano alle cure delle stolte gattare, oppure lo prendono per far giocare i bambini e lo lasciano come uno straccio usato sempre alle stolte gattare.
Siamo molto addolorate. Prima la sparizione, poi gli avvelenamenti. Episodi che sono indice di scarsa educazione al rispetto per ogni forma di vita.
Ci chiediamo spesso cosa i genitori insegnino ai figli, cosa insegni la scuola, cosa insegni la società.
 
Nicoletta

 Questa news è stata letta 6961 volte


comments powered by Disqus