GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

8 giugno 2010 - Quando mi sono iscritta alla newsletter di Gattopoli mi aspettavo di ricevere solo notizie positive sui nostri migliori amici, notizie che fossero piene di gioia, di felicità ed invece...ho scoperto l’orrore dell’uomo.
Mi vergogno di far parte della stessa razza di bastardi capaci di simili atrocità.
Se alcune notizie mi fanno sorridere altre scatenano un pianto di rabbia e dolore. Mi fanno sentire inerme, come se non potessi fare nulla.
 
Se potessi esprimere un desiderio sarebbe quello di poterli salvare tutti, di vedere tutta quella gente marcire, affogare nelle disgrazie e nel dolore, provare le stesse cose che compiono.
Ma in 23 anni ho capito che in questo mondo non c’è giustizia, ho conosciuto persone buone, volontarie che dispiegano tutte le loro energie per salvare tutte le creature che incontrano, conosco gli sforzi e la dedizione che mettono per dare loro una possibilità di vita, di una buona vita, che li salvano dall’abbandono dell’uomo, dalla sua cattiveria.
Ma molte volte non si arriva in tempo, molte volte tentiamo di salvare gli animali trovati ma è troppo tardi.
Ci capita di vederli morire in braccio a noi con quell’ultimo sguardo che ci rivolgono come a dire “grazie di tutto..”.
 
Quanto si riescono a trovare i colpevoli, questi se la cavano con poco, lo Stato non tutela i diritti degli animali che desiderano solo vivere in pace e la mattanza va avanti. Sono consapevole dei miei difetti ma non mi ritengo una persona cattiva; so solo che se mi trovassi i responsabili davanti non avrei pietà.
 
Si parla tanto di “educare i figli”, li si educa a tavola, nei confronti delle persona anziane e della figura genitoriale come meglio si può; ma molte persone dimenticano un’educazione fondamentale: quella del rispetto degli animali; sono convinta che se tutti educassimo i figli nel rispetto degli animali, magari facendoli proprio crescere con un pelosotto accanto se ne abbiamo la possibilità, questi episodi  di violenza diminuirebbero molto.
 
Un animale ci dà amore, ci accompagna nella vita di tutti i giorni e ci insegna molte cose; sono i veri gioielli di cui contornarsi, di valore inestimabile che non si comprano in gioielleria..
 
Linda

 Questa news è stata letta 7936 volte


comments powered by Disqus