GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca


Mi permetto di dare il mio personalissimo parere sula mail di Eleonora, intitolata "cuccioli".
A parte la laurea alla facoltà di medicina, che mi permetterebbe anche di parlare con cognizione di causa del fatto che, a parte un rischio di toxoplasma durante la gravidanza e SOLO PER CHI NON L'HA MAI AVUTA, ovvero non ha gli anticorpi (penso che nessuna "miciofila" al mondo possa materialmente essere toxonegativa), la vicinanza di animali domestici, non solo gatti ma anche conigli, cavie, cani...ha un effetto positivo sui bambini, aiutandoli a costruire delle difese immunitarie in modo meno traumatico dell'asilo nido (vero covo di batteri bimbo-specifici!).
A parte questo, dicevo, vorrei portare la mia esperienza: il primo gatto della mia vita è stato l'enorme soriano rosso di mia madre, Titti, a cui mi  appoggiavo per imparare a camminare...mai stata morsa, grafiata o "contaminata" da lui, ovviamente.
 
I miei nipotini, Gaia e Luigi, attualmente 4 e 5 anni, sono cresciuti con la gatta Tobia (mia sorelle continua a pensare che sia un nome da femmina...sigh) che faceva loro le fusa per aiutarli a dormire!
Ragazzi e ragazze, ma su, sveglia!
 
Gli animali, vaccinati, puliti, coccolati...non possono che fare bene allo sviluppo psicofisico dei nostri bambini! Li aiutano a capire e rispettare gli esseri viventi, a sentirsi più sicuri e rilassati, ad avere un livello di serotonina ed endorfina (ormoni della felicità) più alto con le loro coccole...

In un mondo come quello in cui arrivano loro, di isolamento sempre più alienante, AVERE VICINO QUALCUNO DI SINCERO, AMOREVOLE E PELOSO NON FA CHE BENE!!
 
Monica R.

 Questa news è stata letta 7197 volte


comments powered by Disqus