GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

I gatti sono i padroni della casa: chiunque possegga un micio non potrà non essere d’accordo con questa affermazione. E proprio nella loro capacità di dominare gli spazi, spessi i simpatici gatti diventano fastidiosi per i propri padroni: quante volte, ad esempio, il micio prende il possesso della più comoda poltrona o, peggio, non lascia avvicinare nessuno al confortevole divano? Per ovviare a questo problema, e soprattutto per far divertire i nostri amici a quattro zampe, il designer coreano Seungji Mun ha realizzato un sofà davvero singolare.
 
Si tratta di un divano modificato ad hoc affinché risulti confortevole sia per i gatti che per gli umani, soprattutto per un uso contemporaneo. Così il poggiaschiena si trasforma in un tubo rivestito di tessuto, con fori strategici per permettere al micio di divertirsi nella sua attività preferita: il nascondino.

Una parte del tubo poggia a terra, affinché il gatto vi possa facilmente eccedere. Sulla parte superiore dello schienale, poi, vi è una fessura verso l’alto per garantire una facile uscita, comunque presente anche nell’altra estremità del divano. Il micio può quindi scegliere di rimanere nascosto all’interno della struttura oppure può salire e scendere dal sofà senza disturbare i presenti.
 
Battezzato come “Cat Tunnel Sofa”, si tratta di un prototipo per un progetto più ampio: rendere la casa un luogo di incontro fra uomini e animali. Così spiega il designer:

«Si tratta di un salotto in cui le persone trascorrono più tempo con i loro animali. Ho pensato che il divano potesse essere un luogo di comunicazione tra uomini e animali.»

Marco Grigis

http://pets.greenstyle.it/gatti-arriva-il-divano-perfetto-5001.html


 Questa news è stata letta 6674 volte


comments powered by Disqus